SEDE: Biella, Viale Macallè 21
CONTATTACI: +39 015 405141
SEGUICI SUI SOCIAL:
Top

Si alza il sipario ed è già poker!

Biellese dominante sul campo di Borgomanero con quattro sigilli nella ripresa. In gol Menabò, Artiglia, Latta e Kambo. Di Campanaro la rete della bandiera.

Decolla con un successo pieno (4-1), in trasferta, il campionato della Biellese di Mister Rizzo, ospite nel weekend sul verde dell’Accademia Borgomanero. I bianconeri si schierano in campo con Vero, Facchetti, Cestagalli, Mazzucco (capitano), Fiore, Agnesina, Naamad, Gila, Menabò, Kambo e Artiglia, risponde Mister Molinaro con Cavaliere, Donia, Agyei, Barbaglia, Acosta, Samina, Gulin, De Bei, Mancuso, Giordani e Campanaro.

Dopo un primo tempo in sostanziale parità, chiuso a reti inviolate, al 12′ della ripresa Biella trova la via del gol con Simone Menabò, di testa, su cross di Marco Cestagalli. Passano pochi minuti e arriva il raddoppio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Edoardo Artiglia intercetta la sfera da fuori area, controlla e disegna una parabola di destro che si infila sotto la traversa. La Biellese cresce in fiducia e ritmo e timbra il tris alla mezz’ora di gioco, questa volta con Andrea Jack Latta subentrato dalla panchina: il 18 bianconero supera due avversari, si accentra e piazza la sfera alla sinistra di Christian Cavaliere. I padroni di casa sono sulle gambe, la Biellese sfrutta il momento a proprio vantaggio e con Kambo cala il poker al 32′: il pallone spiove in area dall’out mancino, indecisione della difesa rossoblù, palla sui piedi dell’ex Marsiglia che nell’area piccola, a tu per tu con Cavaliere, non sbaglia e manda definitivamente in cassaforte il risultato. Quattro a zero.

In pieno recupero la formazione di casa rende meno amaro lo score trovando con Giovanni Campanaro la rete della bandiera: azione insistita, sfera raccolta al limite dell’area e gran tiro che si infila all’angolino. Termina 4-1 per i ragazzi di Rizzo, che ora avranno una settimana di tempo per prepararsi al meglio in vista del debutto stagionale al “Pozzo” domenica contro lo Stresa, straripante 6-0 alla prima contro la Fulgor Ronco Valdengo.