SEDE: Biella, Viale Macallè 21
CONTATTACI: +39 015 405141
SEGUICI SUI SOCIAL:
Top

4 spunti dentro alla vittoria del derby

LA BIELLESE AI BIELLESI

La soddisfazione di vincere una partita, ufficiale o meno, o addirittura un torneo è inferiore solo a quella di farlo grazie alla propria identità. La nuova Biellese plasmata da Mister Peritore e dal Club guidato da Luca Rossetto ha volutamente nel dna l’anima del proprio territorio. Giovani e, possibilmente, di Biella e provincia: i nostri ragazzi per la nostra maglia. Domenica al “Vittorio Pozzo”, degli undici giocatori bianconeri schierati in campo dal primo minuto contro la Fulgor otto erano ragazzi nati in Città. Il successo per 3-0 nel derby, il terzo della stagione, è quindi più biellese che mai.

QUANDO OGNUNO FA LA SUA PARTE

Con la fiamma del desiderio sempre accesa, anche domenica i bianconeri hanno confermato unione e costanza, segnali importanti di competitività nella categoria. Michael Bottone e Filippo Messina hanno colorato il primo tempo con due marcature. Il 7 bianconero, classe 2001, ha firmato anche l’assist vincente al compagno in occasione della prima rete bianconera del pomeriggio. Questa volta, Luca Cabrini invece non ha lasciato il segno alla “colonna gol” ma è stato altrettanto fondamentale per il successo dei lanieri: insieme a Lorenzo Bocca è entrato da protagonista nell’azione “flipper” del raddoppio e in quella che, nel secondo tempo, ha consegnato a Niko Bianconi la palla del 3-0.

LA TERZA VITTORIA NEL DERBY

Dicono che il tre sia il numero perfetto. Domenica lo è stato sicuramente per la Biellese, alla terza partita interna della stagione (dopo la prova in Coppa con la Fulgor e l’esordio – spezzato in due fasi – con Borgovercelli) e vittoriosa per la terza volta nel derby contro Valdengo. E tre sono stati gli squilli in campo in novanta minuti. Un passo avanti che ora chiede subito una nuova prova convincente nel weekend in trasferta a Settimo, nella tana della Pro Eureka in classifica a quota…tre punti. Coincidenze.

IL CALORE DEI TIFOSI

L’immagine copertina del weekend è quella dei titoli di coda: l’abbraccio della tifoseria alla squadra e il loro caloroso ringraziamento per aver onorato la maglia. Ancora prima della vittoria, per il popolo bianconero che pian piano sta tornando ad animare gli spalti del “Vittorio Pozzo” ha contato l’orgoglio e l’energia mostrate in campo dai ragazzi di Peritore. Una spunta verde in più che fa ben sperare per il futuro e che dà valore ai programmi e alle iniziative attivate in questi mesi dalla “nuova” Società. Questa è Biella!