SEDE: Biella, Viale Macallè 21
CONTATTACI: +39 015 405141
SEGUICI SUI SOCIAL:
Top

Unione e impegno

Nell’incontro col Presidente a inizio preparazione, Luca Cabrini ha fissato l’obiettivo del suo nuovo viaggio in bianconero. Un obiettivo personale ma al tempo stesso collettivo, la mission di staff e spogliatoio: «Voglio – ha detto – riscattare una stagione deludente e mostrare il mio orgoglio e valore a questa Città». Conquistare insomma la fiducia di tutti: dei tifosi, del Territorio e di potenziali nuovi Partner. Conquistare con serietà e dedizione le pacche sulle spalle quando serviranno, gli applausi quando le prestazioni sul campo diranno che saranno meritati.

«Biella per me è speciale – racconta Cabrini ai microfoni del nostro Club Channel –, è la mia seconda stagione con questa maglia, qui la mia carriera è ripartita dopo aver superato alcuni problemi fisici. Sono arrivato cercando di dare il meglio, poi l’anno scorso non è andata come avremmo voluto ma è un capitolo che vogliamo lasciarci alle spalle. Ora molto è cambiato nella Società e in campo, mi sento voluto da tutti e mi sento bene, abbiamo dirigenti importanti che ci supportano e tanta fiducia. Insieme al Mister, io e i miei compagni stiamo lavorando duro per riuscire a fare qualcosa di buono, per provare a portare più in alto che possiamo la bandiera della Città e riavvicinare i tifosi allo stadio. Questa piazza si merita molto. Di sicuro, tutto il nostro impegno».

Il conto alla rovescia è già agli sgoccioli, i primi appuntamenti ufficiali sono ormai alle porte. Tra Coppa Italia e campionato, il mese di settembre vedrà la Biellese di Pier Luca Peritore impegnata in sei uscite sul campo, tre delle quali sotto il cielo del “Vittorio Pozzo”: «Ci stiamo preparando molto bene – spiega Cabrini –. Il nostro è un gruppo bello e unito, siamo giovani e vogliamo tutti dare sempre il massimo, sia in allenamento sia in partita. Mantenendo questa mentalità sicuramente avremo più possibilità di fare bene, ma non dobbiamo pensare di poter e dover strafare. L’obiettivo deve essere quello di dare tutto, poi vedremo incontro dopo incontro per cosa riusciremo a lottare. Il Mister ci trasmette informazioni e idee importanti, è piacevole lavorarci insieme. Tutto lo staff ci sta dando molto, anche a livello di condizione fisica ci sentiamo pronti. Sarà una stagione lunga ma ricca di sfide. Sono davvero contento di come abbiamo ripreso a lavorare».