SEDE: Biella, Viale Macallè 21
CONTATTACI: +39 015 405141
SEGUICI SUI SOCIAL:
Top

Silenzio e sudore

Il nuovo allenatore, le prime parole da bianconero.

Quattro anni nella sua Ivrea, un secondo capitolo di quattro stagioni all’Aygreville, oggi Biella e la Biellese: «Contento di questa scelta». Esordisce così Alberto Rizzo, a cui il Club ha affidato la guida tecnica della Prima Squadra per la prossima stagione: «Ho lasciato una Società dove mi trovavo bene per una piazza importante». Un Club e la sua Città che sognano il rilancio sul piano calcistico: «La Biellese va rilucidata perché il suo nome è pesante in queste categorie. Mi ha attirato l’idea di dare nuovo lustro a una squadra importantissima».

Alle porte un’annata che va costruita dalle fondamenta del mercato. Intanto tra ieri e oggi sono arrivate le prime quattro ufficialità della rosa (la conferma di Bottone, il ritorno di Artiglia, le firme di Menabò e Agnesina): «La mie squadre si caratterizzano per due aspetti: silenzio e lavoro, silenzio e sudore. Mi aspetto ventidue giocatori affamati, non guardo i nomi, voglio una squadra grintosa e determinata. Si migliora uniti, tutti insieme».

Il gruppo fa sempre la differenza: «Nell’ultimo campionato, con l’Aygreville – spiega ancora Rizzo – abbiamo perso quattro partite in totale, una proprio contro la Biellese. Ho avuto la sensazione di una squadra con giovani validi che contro di noi ha disputato un’ottima partita». Riprendere il cammino anche da lì: «Dando continuità alla crescita ottenuta la scorsa stagione».