SEDE: Biella, Viale Macallè 21
SEGUICI SUI SOCIAL:
Top

Rizzo: «Promettiamo impegno e lavoro, Vercelli non è dimenticata»

Nel primo giorno di preparazione, il Mister presenta il suo nuovo gruppo: «Abbiamo scelto prima la persona e poi l’atleta»

Ieri, al termine della seconda seduta di allenamento della giornata, Mister Alberto Rizzo ha incontrato i Media e rilasciato le prime dichiarazioni della nuova stagione. Ecco le sue parole.

L’OBIETTIVO: «Non dobbiamo dimenticare di divertirci, è una componente importante. In base a certi parametri morali che dobbiamo portare sul campo, si cerca di raggiungere i migliori obiettivi possibili. L’idea di lavorare con serietà e divertimento presuppone la vittoria: ci si diverte quando si vince. Non vogliamo proclamare nulla, l’unica cosa che faremo è mettere il centodieci per cento delle nostre forze, poi alla fine come sempre tireremo una riga e vedremo dove saremo arrivati».

LA SCONFITTA DI VERCELLI: «Non è assolutamente dimenticata. Scherzando, ho detto che la dimenticherò solo nel 2150 se sarò ancora vivo, quindi mai. Cè solo un modo per dimenticare Vercelli: aggiungere quel di più che evidentemente è mancato per provare a portare questa squadra il più in alto possibile».

IL GRUPPO: «Abbiamo guardato le qualità morali, abbiamo scelto principalmente le persone. In tutti gli spogliatoi vincenti ci sono sempre buone persone. Speriamo di non aver sbagliato, se scopriremo di aver commesso errori di valutazione su qualcuno ve ne accorgerete presto: semplicemente non farà più parte di questa società. Non vuol essere una minaccia, intendo dire che abbiamo un’idea molto chiara dei comportamenti da tenere per indossare questa maglia. Si passa attraverso la bontà e la qualità delle persone, dopo viene il giocatore. Abbiamo acquisito atleti con qualità calcistiche importanti, ma ora dovremo essere bravi a metterle insieme e trasformandole in una squadra. È un passaggio fondamentale per diventare un gruppo forte».

LA PREPARAZIONE: «Il cantiere è apertissimo, abbiamo cambiato e scelto pensando anche a migliorare qualcosa nella formazione. Nel calcio non ho mai visto squadre che sbocciano come fiori dalla sera alla mattina, ci vanno lavoro e tempo. È quello che possiamo promettere: impegno e lavoro non mancheranno sicuramente».