SEDE: Biella, Viale Macallè 21
CONTATTACI: +39 015 405141
SEGUICI SUI SOCIAL:
Top

Peritore: «Aumentato il tasso qualitativo del gruppo»

Ore caldissime di annunci in casa bianconera. Sono ufficialmente giocatori della Biellese Daniele Tettamanti, Stefano Mancuso e Simone Celussi. Il loro arrivo il Club l’ha comunicato in giornata attraverso uno speciale visual project sui Social Media aperto all’alba con un messaggio curioso quanto significativo: “Aggiornamento software”. Con la cadenza esatta di tre ore, da mezzogiorno in punto la Biellese ha ufficializzato l’update dei tre nuovi volti fortemente voluti dal Club per rafforzare l’organico della Prima Squadra. Due di questi sono stati scelti dal bacino territoriale (Mancuso è nato a Biella, Celussi a Cossato), nel pieno rispetto dell’impronta impostata dalla Società a inizio stagione.

Contestualmente, la Biellese annuncia quattro operazioni in uscita anch’esse legate alla Prima Squadra: concludono l’esperienza in bianconero Mattia Bastianelli, Mattia Gallo, Jean Marc Favre e Niko Bianconi. A loro va un sentito e affettuoso ringraziamento del Presidente e da tutto il Club e i migliori auguri per un proficuo futuro.

Queste le parole di un soddisfatto Mister Pier Luca Peritore: «Bastianelli, Gallo, Favre e Bianconi a Biella hanno costruito un buon percorso di crescita e sono sempre stati molto ligi e disponibili al lavoro. Hanno sempre dato tutto, da tecnico mi sento di ringraziarli. Oggi abbiamo comunicato l’arrivo di un nuovo giocatore per reparto: Celussi in difesa, Tettamanti a centrocampo, Mancuso in attacco. È così aumentato il tasso qualitativo della rosa. Continuando a crescere come gruppo e con il loro innesto, fondamentale sia tecnicamente sia tatticamente, sono convinto che ci toglieremo ancora più soddisfazioni. Lavoreremo come abbiamo sempre fatto da inizio campionato, in questa direzione e con determinazione massima, vogliamo ottenere il miglior risultato possibile sul campo. È nostro obiettivo provare a superare tutte le avversarie che incontreremo lungo il nostro cammino».