SEDE: Biella, Viale Macallè 21
CONTATTACI: +39 015 405141
SEGUICI SUI SOCIAL:
Top

Lettera di un genitore

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un genitore di un atleta delle giovanili rivolta ad Amedeo Acquadro, Responsabile della nostra Scuola Calcio.

Ciao Amedeo,

ti scrivo per riassumere parte della nostra poca esperienza trascorsa nella vostra Società… Siamo partiti con molte difficoltà di vario genere: logistica, sociale, difficoltà per il piccolo nell’inserirsi in un nuovo gruppo… Ma giorno dopo giorno, allenamento dopo allenamento, pare che le cose inizino a prendere una giusta direzione. Noi come genitori in tutte le attività svolte dai nostri figli ci aspettiamo poche cose ma fondamentali:

1) Che vengano educati in maniera esemplare;
2) Che imparino a convivere e socializzare con altri;
3) Che imparino a rispettare compagni e avversari;
4) Che la partita in cui saranno convocati se la siano guadagnata con impegno e fatica ma soprattutto nel rispetto delle persone che ogni giorno lavorano per il loro sogno.

Questi grandi VALORI citati, che oggi molti sottovalutano o addirittura perdono nel percorso della vita, vanno a modificare l’evoluzione di crescita dei nostri figli.

Se ricordi ti raccontai di alcuni disagi affrontati da XXXX e da noi in una Società calcistica del XXXX riguardanti la poca educazione trasmessa ai bambini, le scelte di far giocare sempre i soliti “amici, parenti, figli di persone importanti, ecc…” per questi motivi siamo scappati e ci siamo spostati in una Società di meno prestigio ma con sani principi.

Pensa a quei poveri bambini che cosa hanno imparato ad oggi…che si può giocare senza impegno, che si può ottenere tutto senza fatica, che possono dire che il loro compagno di squadra è più scarso di loro. Questo purtroppo è il problema di molte società.

Poi siamo arrivati per caso da voi a Biella e da subito XXXX si è innamorato dei vostri colori. A noi logicamente sembrava una pazzia intraprendere questo percorso per svariati motivi già citati all’inizio, ma ad oggi posso solo dire grazie a te, ai mister e a tutti coloro che lavorano per i nostri piccoli…non solo gli state insegnando tutti i valori prima citati, ma state inseguendo con mio figlio e gli altri bambini il loro sogno e la passione di un gioco stupendo come il calcio.

Ti rispondo per quello scritto oggi.

Per noi le scelte tecniche dei mister e della Società su come impostare i vari tornei o altro verranno sempre accettate e rispettate anche se non nascondo che è dura quando XXXX non viene convocato perché sempre di bambini di nove anni si parla.

Ma qui mi ricollego al mio riassunto precedente.

Se tutto ciò viene fatto in maniera trasparente e onesta per far crescere i nostri piccoli come fatto fino ad oggi noi siamo felici di continuare il nostro percorso con voi. Ovvio che mai dovessimo rivivere le vecchia situazione tutto cambierebbe.

Ma di sicuro non è il vostro caso per quello che ho visto e vissuto fino ad ora.

Grazie ancora DS.

A presto.