SEDE: Biella, Viale Macallè 21
SEGUICI SUI SOCIAL:
Top

Il bomber è Giancarlo Varvelli

ASD La Biellese è lieta di comunicare di aver sottoscritto un accordo con l’atleta Giancarlo Varvelli per la stagione sportiva 2021/2022.

Attaccante, nato il 22 aprile 1992 a Torino, Giancarlo cresce calcisticamente nelle giovanili del Rimini e del Modena, con cui gioca nella formazione Under 19. Nell’agosto del 2011 si trasferisce al Saint-Christophe, in Serie D, e in Valle d’Aosta conquista la promozione in Lega Pro Seconda Divisione. Dopo l’esperienza nel terzo campionato nazionale, a febbraio del 2013 supera il confine e firma per il Chiasso tra i professionisti nella Challenge League, la Serie B svizzera. Rientrato in Italia calca i campi di Bra, Savigliano, Baveno e Albese, poi a dicembre 2017 passa nelle fila del Pont Donnaz, in Eccellenza, il suo ultimo club prima del trasferimento nella Biellese. Superata una breve parentesi di sei mesi a Borgaro tra luglio e dicembre del 2019, con il PDHA vince il campionato di Eccellenza 2019/2020 e gioca la Serie D – la scorsa stagione – indossando al braccio la fascia di capitano. Arriva a Biella forte di un bottino – l’ultimo – di tredici reti stagionali firmate tutte su azione.

Queste le sue prime parole da nuovo giocatore bianconero: «Sono felice e carico di iniziare un nuovo percorso con questa maglia. Avendo giocato in Valle d’Aosta conosco Mister Rizzo dai tempi in cui allenava l’Aygreville. Fuori dal campo ci conosciamo anche professionalmente avendo svolto entrambi lo stesso mestiere. Nei suoi vari passaggi stagionali mi ha sempre cercato, prima di Biella e poi una volta arrivato su questa panchina. La Biellese di oggi è una società strutturata, con uno stadio importante e un’idea su cosa fare del suo futuro. L’immagine che viene colta all’esterno è di un club di alto livello: qui si respira serietà, competenza e passione. È vero che storicamente ha avuto un passato un po’ burrascoso, ma da un paio di anni ha intrapreso la strada giusta e che promette molte soddisfazioni: l’obiettivo a Biella è prima di tutto educare allo sport. Questa piazza vanta poi una tifoseria davvero appassionata, un contesto bello da vivere anche per chi viene a giocarci da avversario. Per tutte queste ragioni non ho avuto dubbi e ho accettato con entusiasmo di far parte di questo nuovo progetto sportivo».

Mister Alberto Rizzo commenta: «Giancarlo è un ottimo ragazzo, lo volevo con me già ai tempi dell’Aygreville, ma per un problema burocratico il trasferimento non era andato a buon fine. È una persona con sani valori e un giocatore importante per questa categoria. Il suo curriculum parla chiaro. A lui chiediamo di darci una mano e di essere un esempio per tutti i nostri giovani. Ha le qualità per farlo e conosce bene la mia mentalità, sa perfettamente che solo il lavoro porta ai risultati».