SEDE: Biella, Viale Macallè 21
CONTATTACI: +39 015 8497749
SEGUICI SUI SOCIAL:
Top

Artiglia-Latta, la Biellese vola anche a Borgaro

Match sofferto ma deciso dalla qualità del gruppo: eurogol di Artiglia da calcio di punizione nel primo tempo, contropiede perfetto di Latta nella ripresa. Nico Vero MVP

Bottino pieno anche sul campo del Borgaro. La Biellese di mister Alberto Rizzo non si ferma e allunga il sogno promozione iscrivendo altri tre punti importantantissimi nella classifica del Girone A, in trasferta. Decidono Edoardo Artiglia nel primo tempo e Andrea Jack Latta nella ripresa: terzo successo consecutivo per i bianconeri e terzo weekend senza gol subiti.

La cronaca

Match in salita contro un avversario di livello che già nel campionato di inizio stagione, prima della nuova pausa per l’emergenza Covid, aveva messo in difficoltà i lanieri sul verde del “Pozzo-La Marmora”. Anche in quell’occasione La Biellese era riuscita a strappare la vittoria con due reti, entrambe realizzate da Simone Menabò. A sbloccare invece la sfida di ieri pomeriggio al “Walther Righi” di Borgaro Torinese è stato Edoardo Artiglia con una magistrale punizione da fuori area al 24′. La rete di Artiglia ha spezzato l’equilibrio tra due squadre che si sono affrontate ad armi pari fin dalle battute iniziali. Dei padroni di casa la prima vera occasione da gol, al 2′ con Gilio. Al 10′ Bonura ha sui piedi una palla d’oro ma la sua conclusione intercetta la testa di Menabò e non va a bersaglio. Al 22′ il Borgaro ha una nuova chance per portarsi in vantaggio (il pallone sfiora il palo), poi due minuti più tardi Bonura conquista un calcio piazzato da fuori, posizione centrale, che Artiglia trasforma in un capolavoro che finisce dritto al primo posto degli highlights dell’8^ giornata. 1-0 per la Biellese. Botta e risposta anche a fine primo tempo: al 41′ ci prova Bernard, ma Nico Vero è sul pezzo (e ci resterà per tutta la partita), al 42′ Bonura ci riprova ma colpisce a lato.

A inizio ripresa il Borgaro prende in mano le redini dell’incontro, con i bianconeri di Rizzo obbligati a chiudersi in difesa per difendere il vantaggio. Tanto possesso ma poche emozioni, il match si trasforma in una battaglia su ogni pallone senza però grandi pericoli da una e dall’altra parte del campo. Questo fino al 75′, poi la formazione di casa accende la miccia con due tentativi firmati Gerbaudo, il primo disinnescato da Agnesina e il secondo da Vero con una parata che strappa applausi. La Biellese stringe i denti, incassa e al 41′ trova la rete del definitivo ko: la realizza Latta, approfittando di un’ingenuità di Leanza e attivando la modalità contropiede. 2-0 Biellese. Allo scadere il Borgaro ha l’ultima ghiotta occasione per provare a riaprire il match ma Nico Vero è nella sua veste migliore, imbattibile, e con una nuova incredibile parata spegne le residue speranze di rimonta dell’undici di casa. La Biellese conquista così altri tre passi verso il sogno Serie D, vicino ma al tempo stesso lontano: anche l’RG Ticino, in vetta al Girone A in solitaria con tre lunghezze di vantaggio dai bianconeri, a qualche chilometro di distanza ha strappato tre punti alla Pro Eureka. Mancano poche curve al verdetto finale, sarà ancora battaglia fino alla bandiera a scacchi.

Il tabellino

Borgaro Nobis-La Biellese 0-2 (0-1)
Marcatori: 
24′ Artiglia (BIE), 41′ st Latta (BIE).
Borgaro Nobis: Cecconello, Leanza, L. Benassi L. (Di Vanno dal 38′ st), Bernard (Gerbaudo dal 21′ st), Alasia, Pavia, Mosca (Zullo dal 10′ st), Tindo, Gilio, Zunino (Molfetta dal 24′ st), Orofino (Sarao dal 33′ st).
A disposizione: Aseglio, Montesanto, Leccese, Lamantia.
Allenatore: Cacciatore.
La Biellese: Vero, Muzzolon (Bocca dal 25′ st), Facchetti, D. Gila, Agnesina, Mazzucco, Artiglia (Latta dal 29′ st), Cervato (Naamad dal 15′ st), Menabò, Kambo, Bonura (Di Sparti dal 39′ st).
A disposizione: Rainero, Fiallo, Sessa, Bernaudo, S. Gila.
Allenatore: Rizzo.
Note: ammoniti Kambo (BIE), Mazzucco (BIE), Mosca (BOR), Alasia (BOR), L. Benassi (BOR), Gerbaudo (BOR).